Giardino

Cosa fare se appare la ruggine sulla pera: sicuramente non è necessario sradicare il ginepro

Груша
511views

Molti residenti estivi, sulla cui trama le pere “infilzano” con forza e forza, a volte, con loro orrore, scoprono terribili crescite di colori vivaci sulle foglie, dal giallo all’arancione.

Come si verifica l’infezione da ruggine?

Questo fungo ha due ospiti: ginepro (principale) e pero (intermedio). Dopo aver trascorso l’inverno sul ginepro, in primavera il fungo forma sui rami della pianta dei rigonfiamenti di colore arancione brillante in cui maturano le spore.

Una volta maturi, vengono trasportati dal vento per lunghe distanze e infettano le pere, le cui prime macchie “arrugginite” compaiono sulle foglie dopo la fioritura.

In autunno germinano sul retro delle foglie e infettano il ginepro, creando un ciclo di infezione tra le due colture. Nota: né il ginepro né il pero possono infettarsi.

Come trattare la ruggine

Cosa fare? Non ti resta che monitorare le condizioni delle piante ed evitare errori.

Molti giardinieri iniziarono a sradicare furiosamente i ginepri, non solo i propri, ma anche quelli dei vicini, e per una buona ragione: dopo tutto, la ruggine delle pere è, per così dire, una malattia opzionale.

Entrambe queste colture, pero e ginepro, possono facilmente coesistere pacificamente.

Se arrivano problemi, dovrai chiedere aiuto ai fungicidi. Prima che la pera fiorisca, una miscela bordolese al 3% funziona bene e, dopo la fioritura, il farmaco “Agrolekar” funziona bene.

In precedenza, ha detto l’esperto, si è sdraiata all’improvviso.

Leave a Response

Giannini
Giannini è la tua guida affidabile al mondo dei consigli di vita. Con una vasta conoscenza ed esperienza in cucina, giardinaggio e altro ancora, ti offro ispirazione, suggerimenti e consigli per la tua vita quotidiana. La mia passione per la creatività e la preoccupazione per l'ambiente si riflettono nel mio approccio che ti ispira a vivere una vita migliore e più appagante.